Un comodo disco fisso online: Dropbox

By | 17 ottobre 2011

Logo di dropbox

Nonostante le mie Perplessità riguardo al cloud computing, mi sono ritrovato, per esigenze lavorative, ad utilizzare un servizio di data-storing.

Devo riconoscere di essermi parzialmente ricreduto, le applicazioni sono sicuramente interessanti, anche se non mi sento per nulla pronto ad affidare a questo servizio dati sensibili o, addirittura cancellare i miei backup in locale.

In ogni caso il servizio che ho utilizzato si chiama Dropbox, permette di avere gratuitamente 2.0 GB di disco remoto (estendibili a pagamento) con la possibilità di avere 250MB in più per ogni amico invitato.

L’utilizzo è di una semplicità disarmante, basta registrarsi al sito, scaricare il programma e, una volta avviato, usare la cartella di dropbox come una qualsiasi altra cartella, solo che tutto quello che vi viene salvato finisce in remoto, con possibilità di condivisione con altri utenti.

E’ inoltre possibile gestire lo spazio remoto tramite interfaccia web, senza installare nulla, questa funzione si può rilevare parecchio utile per chi utilizza più postazioni.

Home page di Dropbox

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *