[WordPress] Come ottimizzare le immagini e velocizzare un sito

By | 19 aprile 2016

La velocità di caricamento di un sito internet è un fattore molto importante, soprattutto in ottica SEO, ho scritto qualche tempo fa una guida che affrontava il problema della velocizzazione del sito WordPress anche in altri ambiti, oggi mi concentro sulle immagini.

Se non stiamo attenti, uno dei fattori che tende a rallentare di parecchio il caricamento di una pagina è rappresentato da immagini molto grandi e non ottimizzate per il web (al crescere delle dimensioni delle immagini, cresce la dimensione della pagina e quindi anche il tempo necessario al nostro browser per mostrarci la pagina).

Quando vogliamo caricare delle foto sul nostro sito, non sempre è agevole “smanettare” con Photoshop o con Gimp, specialmente se dobbiamo caricare e ridimensionare e ottimizzare un gran numero di immagini.

Esistono programmi e suite che risolvono questo problema direttamente sul nostro computer, ma se utilizziamo un sito con WordPress, abbiamo diversi plugins che permettono, dopo essere stati correttamente impostati, di automatizzare il processo.

Uno dei plugin migliori, sia per la semplicità che per l’efficacia è Imsanity: basta installarlo dalla directory dei plugins di WordPress, attivarlo e, una volta andati alla pagina delle impostazioni del plugin (Impostazioni -> imsanity) scegliere le semplici opzioni che troviamo:

ottimizzare immagini wordpress

Da adesso in poi, ogni immagine, in fase di caricamento, verrà automaticamente ridimensionata e compressa secondo le nostre scelte.

Imsanity permette anche di ottimizzare le immagini già presenti nella nostra libreria utilizzando la funzione “bulk resize images” presente alla fine della pagina di impostazioni del plugin. ATTENZIONE: prima di usare questa funzione è opportuno salvare la cartella wp-content/uploads in quanto, trattandosi di compressioni lossy non sarà possibile tornare alle immagini di partenza.

Esiste un plugin che, a differenza di Imsanity, nella sua versione free, esegue sui files delle compressioni lossless (che ci permettono cioè di tornare all’immagine originale) si chiama “WP Smush” ed è presente anch’esso nella directory dei plugins di WordPress.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn